salvini-dimaio-governo-buona-scuola
Post, Scuola

La vera “Buona Scuola”: ecco i punti del contratto di Governo Lega-M5S

Dalla "Buona Scuola" alla "vera Buona Scuola". Ecco un'anteprima del punto numero 27 del contratto del Governo del Cambiamento tra la Lega di Matteo Salvini e il Movimento 5 Stelle di Luigi Di Maio che riguarda il mondo dell'istruzione. Tra i punti del programma, spiccano la centralità del ruolo del docente, la necessità dell'aggiornamento e il tema dell'inclusione.

Vi lascio al testo originale integrale (fonte: Repubblica.it), paragrafato per facilitare la consultazione, anche se a tratti scritto in una lingua italiana che non rende giustizia al tema affrontato. Ma che, se non altro, giustifica l'urgenza di un provvedimento di riforma. Continua a leggere

ombra ponte di legno
Fiabe e storie

Chi ha paura dell’ombra nel buio della notte?

L’incontro con l’ombra svela la verità. Raccolti in noi stessi per cercare il vero senso delle cose e aspettare una guida che indichi la via, le risposte arrivano ascoltando il cuore. Senza aver paura di evocare il buio che abbiamo dentro. Nulla da temere dalla notte per chi raggiunge la consapevolezza. Una storia di formazione che, in una forma molto diversa, mi ha regalato Monica Montin. Il suo racconto originario, scritto in quel di Padova, nel corso di un laboratorio sul Metodo Autobiografico Creativo, mi ha offerto la possibilità di ritornare sulla dicotomia junghiana di persona e ombra (tema a me molto caro) o, se preferite, sul binomio protagonista-antagonista riferito all'analisi della fiaba classica di Vladimir Propp in chiave psicoanalitica freudiana. Di tanto le sono grato. Anche questa storia è inserita nella raccolta "I desideri che cadono nel mare" (Stefano Centonze, Ed. Circolo Virtuoso, 2018).Continua a leggere

web writing scrivere per il web
Comunicazione, Crescita professionale

Consigli per scrivere contenuti originali su blog e social network

Esistono poche semplici regole da conoscere per scrivere contenuti interessanti su blog, siti web e social network. La prima è la pertinenza degli argomenti con il vostro settore, anche in funzione della vostra strategia, e il target di riferimento a cui essi sono rivolti. Seguono l’assiduità con cui gli stessi vengono pubblicati e la pianificazione, almeno su base mensile, come se deste appuntamenti fissi ai lettori delle vostre rubriche. Non meno importante è, tuttavia, la diversificazione degli strumenti attraverso cui comunicate. Su questo punto, molti blogger finiscono per perdersi, rimescolando più e più volte i medesimi temi, pur di presidiare con costanza il proprio posizionamento web. Ecco, allora un po’ di consigli per non restare mai a corto di idee e raggiungere alla svelta le 10.000 ore di pratica che faranno di voi degli esperti riconosciuti.Continua a leggere

Gattuso efficacia motivazione comunicazione inefficace
Comunicazione, Crescita professionale

Motivazione, comunicazione efficace e intelligenza emotiva: dal gruppo alla squadra

Sono tre gli elementi che concorrono  a determinare l'efficacia di un'azione, qualunque essa sia: l'aspetto tecnico (il "che cosa" si fa), quello emotivo (il "come" la si fa) e la motivazione (il "perché" si fa qualcosa). Sono tutti indispensabili alla stessa maniera. Nella verità, andrebbero aggiunti anche un "quando" (la scelta del momento giusto) e un "dove" (ovvero, il contesto più adatto). Restando sui primi tre, che già creano innumerevoli variabili, dirò che gli aspetti emotivi sono dei moltiplicatori della tecnica (che, quindi, deve esserci in ogni caso), mentre la motivazione è l'amplificatore. Prendendo l'esempio dello sport, del calcio soprattutto, se le emozioni e le motivazioni (il "come" ed il "perché") trasmesse dal leader in conferenza stampa sono incongruenti, il rimbalzo sul gruppo produce effetti devastanti. Prendiamo in esame il "caso Gattuso".Continua a leggere

Fiabe e storie

Il prodigio dei sette semini di Luz nel tempo senza tempo

Nel disordine delle idee, nella disgregazione dei valori e nel caos del tempo, l’amore può far germogliare la pianta della purezza che ripristina l’ordine delle cose e riporta la primavera. Quando un piccolo elfo convince la strega a farsi garante del rispetto e della cura, la punizione che il genere umano si autoinfligge può restare sospesa. Che sia solo un sogno è tutto da dimostrare. Grazie, Giulia, per questo affresco creativo che è, contemporaneamente, in continuità con questa fiaba, dentro e fuori dal nostro tempo. Continua a leggere

armare gli insegnanti per rifondare educazione
Scuola

Armare gli insegnanti per rifondare l’educazione

Dove sono finiti il rispetto e l'educazione? I tempi sono veramente cambiati in peggio. Insegnanti, genitori e ragazzi: tutti contro tutti. Dalla contestazione al conflitto il passo è stato brevissimo. Un conflitto, peraltro, che ormai si è spostato dal livello istituzionale (scuola, famiglia, società) sul piano dell'aggressione fisica alla persona. Insulti, minacce e violenze sono l'espressione di un malessere profondo che presenta il conto dell'analfabetismo emozionale. Come siamo arrivati a questo punto? Da che dipende? E' possibile recuperare l'educazione ai valori positivi per ripristinare la pace? Ecco un'analisi multidimensionale che prende in considerazione i punti di vista degli attori coinvolti e dei diversi aspetti di quella che è diventata una vera e propria emergenza sociale. Continua a leggere

il punto di Van Gogh
Fiabe e storie

La vera storia del punto di Van Gogh

Arriva un momento in cui anche un punto fisso viene messo in discussione. Ci vuole un grande coraggio per accettare di correre il rischio del vuoto, abbandonando la certezza del piccolo posto nel mondo. Così, a volte, accade di voltarsi indietro con un pizzico di nostalgia e di chiedersi chi sia adesso quel punto fisso nella vita da cui ci siamo affrancati. O se vi sia qualcuno in quel posto che, in fondo, non era poi così male. Ma gli uomini crescono e si evolvono. Perché è legittimo aspettarsi di più da se stessi, se si percepisce che desideri e aspirazioni sono mutati. E che le radici, alcune volte, diventano gabbie insopportabili. Nel salto generazionale della post-modernità, che mette a confronto tradizione e ambizione, svelandone pregi e limiti, c’è sempre chi dice “no”, accanto a chi, anche provocatoriamente, ci spinge a trovare la nostra strada, la nostra giusta dimensione.

Una bellissima storia di fantasia che devo al genio creativo di Monica Corimbi. Per riflettere e per crescere.  Continua a leggere

Comunicazione, Crescita professionale

Strategie per creare reputazione sul web con i contenuti

“Vorrei aprire un blog per promuovere la mia attività. E che scrivo?” Se anche voi vi siete trovati per una volta nel dubbio di come procurarvi nuovi contenuti per comunicare online con i vostri lettori, eccovi delle soluzioni di cui ho personalmente sperimentato l’efficacia. Il nuovo marketing, anche quello che parla di promozione di brand personali, infatti, si è traferito dalla promozione pura di beni e servizi, di cui il web è infestato, ai contenuti di valore che li veicolano. In questo modo, creando fiducia e relazione con il target, anche gli obiettivi commerciali diventano raggiungibili. Serve, tuttavia, grande dedizione e molto tempo per star dietro alla frequenza con cui presidiare la propria reputazione online. E i consigli per farsi notare e tenere alta l’attenzione del pubblico non sono mai abbastanza.Continua a leggere

Crescita personale

La creatività risveglia il genio che è dentro di noi

Come e quando nascono le idee geniali? Possiamo averne tutti o è una prerogativa di pochi? Quello che sappiamo dalle neuroscienze è che tutti abbiamo idee innovative. Che diventino veramente geniali dipende molto dal fatto che superino tutte le fasi del processo creativo e che vengano messe disposizione della collettività. Produciamo, dunque, continuamente nuove idee. Se, però, esse sono stereotipate, non superano il livello delle coscienza, poiché catalogate come già note. Altre vanno avanti ma sono veramente poche e possono arrivare solo se creiamo le condizioni per la loro comparsa.

Continua a leggere