Tag: comunicare

Post

Sarebbe una buona notizia che “non siamo più il fanalino di coda”?

"La buona notizia è che non siamo più il fanalino di coda. Nel 2017 ci sono stati Paesi che hanno registrato una crescita inferiore a quella dell'Italia." Le parole, con cui si è aperto il Tg5 della serata di ieri, 15 Novembre 2017,  sono del Premier Italiano Paolo Gentiloni. La mia idea è che siamo così abituati a ricevere cattive notizie che anche un segnale di speranza viene passato in maniera da evocare immagini negative.Continua a leggere

dislessia e deficit del linguaggio
Comunicazione

Neurobiologia dei deficit del linguaggio: una finestra sulla dislessia

Che cosa succede, nel cervello del bambino dislessico in relazione alla produzione e alla comprensione del linguaggio? I moderni strumenti d’indagine, che permettono di vedere il cervello in azione, hanno modificato le concezioni dominanti per buona parte del secolo scorso. Dalla teoria localizzazionista, che considerava l’area di Broca e l’area di Wernicke come predisposte a tali funzioni, di fatto, si passa ad un modello più evoluto. Modello di pensiero secondo cui le funzioni linguistiche non vengono considerate di competenza di poche, ben definite, aree. Ma dove la produzione e la decrittazione dell’informazione linguistica interessano, piuttosto, gran parte della neocorteccia e delle reti neurali distribuite in aree diverse dell’encefalo.Continua a leggere