L’Amore è ovunque

Amore e PsicheNel 2011 ho condotto un percorso di aggiornamento con le maestre del II Circolo Didattico di Brindisi. Titolo del progetto: “La relazione educativa: dimensioni emotive e dinamiche di gruppo“. Insieme abbiamo lavorato sulla narrazione autobiografica per la consapevolezza di sé, con la costruzione di fiabe e storie e con le Arti Terapie. Al termine, ad ognuno ho assegnato un monologo da scrivere per dar voce ad una condizione dello spirito. Eccovi il nono appuntamento: L’Amore è ovunque, pubblicato in appendice de “La tecnica della fiabazione“, la prima stesura del mio attuale libro “Il Metodo Autobiografico Creativo“. In copertina “Amore e Psiche” di Antonio Canova.

Nono appuntamento

Il breve testo, scritto da L, è la parte che l’autrice ha pensato per il suo ruolo nell’Invito della Follia, liberamente tratto dal più famoso racconto di Davide Saliva che a noi è servito per dar vita a emozioni, sentimenti e altre comuni condizioni umane.

E’ il nono appuntamento settimanale con i racconti autobiografici scritti per “pillole teatrali”, destinate ai ragazzi dei primi tre anni della scuola primaria, che terminerà con la pubblicazione del canovaccio in cui sono inseriti. Una rubrica da seguire per trarre ispirazione per lavori con i ragazzi delle prime tre classi della scuola primaria sull’alfabetizzazione emotiva.

Apprendere l'Arteterapia

L’Amore è ovunque

Non voglio dirvi subito come mi chiamo; voglio, invece, che voi indoviniate chi sia attraverso quello che dirò.

Se dovessi rappresentarmi graficamente, sarei una freccia che trafigge un cuore rosso.

Dove ci sono io regna il benessere dell’animo; non per vantarmi, ma allontano la cattiveria, quella brutta bestia che apparentemente sembra  farci stare bene ma, che alla fine, ripaga solo con il male.

Se dovessi dirvi dove mi trovo, potrei citare mille luoghi: sulle cime delle montagne, tra i loro boschi immensi; tra i verdi prati ricoperti di fiori meravigliosi e profumati; nel blu del mare profondo; nel celeste intenso del cielo; tra il volo degli uccelli…

Sono ancora tra le carezze di una mamma ed il suo bambino; tra gli sguardi  di un uomo e di una donna…

Amore è il mio nome, il sentimento che unisce e muove l’universo.

Sono nella natura, in ciò che nasce, in ciò che cresce, in ciò che diventerà…

Sono in quella coppia  che il destino ha fatto incontrare e proprio io non li farò lasciare per tutta la vita.

Cercatemi e sicuramente mi troverete.

Solo allora imprimerò nei vostri cuori e nella vostra mente:

“Fai l’amore e non la guerra!”

Metodo Autobiografico Creativo

Facebook Comments

Rispondi