Tag: tecnica

riconoscere e capire le emozioni
Crescita personale, Scuola

Le tappe dell’intelligenza emotiva: riconoscere e capire le emozioni

Le tappe dell’intelligenza emotiva sono cinque: riconoscere, comprendere, esprimere, controllare e sfruttare le emozioni. Lo afferma Moira Mikolajczak, ricercatrice presso il Fondo Nazionale Belga e la Facoltà di Psicologia dell’Università Cattolica di Lovanio, in uno studio pubblicato in italiano nell’aprile 2010 dal mensile “Mente e Cervello”. Nel suo lavoro, dal titolo Emozioni in equilibrio, la scienziata riprende ed arricchisce le conclusioni di Salovey e Mayer sull'argomento.Continua a leggere

intelligenza emotiva
Crescita personale, Scuola

Intelligenza emotiva: istruzioni per l’uso

Intelligenza emotiva è definita la capacità di collegare opportunamente le emozioni ai processi di pensiero, affinché le scelte adottate, in situazioni di stress, siano le più intelligenti possibili. E, di conseguenza, le migliori adottabili.

L’intelligenza emotiva può essere spiegata con una semplice formula: “Se mi trovo davanti ad una scelta, valutando opportunamente la ricaduta delle sue conseguenze sulla mia sfera emotiva (e anche su quella altrui), potrò decidere se sia o meno la decisione più giusta da assumere.”

Continua a leggere
armonia e metodo autobiografico creativo
Crescita personale

Vivere in armonia con le proprie emozioni

Vivere in armonia con le proprie emozioni, anche se a volte non sono quelle che vorremmo vivere. In realtà, per natura, siamo portati a rifuggire pericoli e paure, più che perseguire la felicità. Per questo si dice che "la felicità è un attimo", mentre le emozioni negative, come paura e rabbia, finiscono per prendere il nostro tempo e covano a lungo in noi. Tuttavia, senza l'infelicità non esisterebbe la felicità. Non intendo dire che occorre perseguire lo sconforto per valorizzare la gioia. Ma solo che occorre sperimentare tutte le emozioni, ciascuna con le proprie sfumature, per essere sicuri di padroneggiare codici espressivi che diventano ascolto, capacità empatiche, relazioni sincere e vita in armonia. Continua a leggere

Crescita personale, Fiabe e storie

Il mondo incantato: creatività, conoscenza di sé e salute

La creatività è la più alta espressione dell'intelligenza, poiché permette di mettere insieme le informazioni che arrivano dal nostro mondo interiore con quelle dell'ambiente circostante.  Se il nostro scopo è capire meglio noi stessi, occorre partire dal modo in cui gli altri ci vedono. Occorre mettersi in discussione ed aver voglia di scoprirsi, dal momento che ognuno è espressione inconsapevole dei propri stati mentali ed emozionali che trapelano attraverso il comportamento. E che la creatività svela. Essa è, dunque, un ponte, un’intercapedine, tra la vita inconscia e la sua elaborazione. Solo la creatività, infatti, consente di dar forma immediata ai vissuti ed alle emozioni che vi sono collegati e di riappropriarsene in modo funzionale. Cioè, in modo che siano nuovo apprendimento su di noi e su ciò che ci accade intorno. Continua a leggere

iabe per imparare a conoscersi
Crescita personale, Fiabe e storie

Fiabe per crescere, fiabe per imparare a conoscersi

Le chiamiamo fiabe ma potrebbero essere storie di fantasia e nulla più. Ogni pretesto creativo che ci spinge a scrivere ci porta a parlare di noi. A noi. Delle diverse parti di noi e a ciascuna di esse. Un adulto, rileggendosi, nelle metafore può ritrovare se stesso e apprendere qualcosa in più. Come un esorcismo creativo. E' così che il passato, che spesso nasconde le sofferenze, diventa storia. E la storia insegna, svela soluzioni. Se è una fiaba che racconta la nostra storia, essa dà anche un volto alle nostre paure. Ce ne fa prendere consapevolezza e ci aiuta a crescere. Continua a leggere

quel bisogno di protezione
Arti Terapie

Raffigurarsi ad occhi chiusi: quel bisogno di protezione

Raffigurare se stessi ad occhi chiusi fa emergere molte dimensioni interiori che vanno ben oltre la percezione del corpo. Anzi, lo schema corporeo crea simboli che parlano al suo autore (o alla sua autrice) e, soprattutto, del suo autore. Ecco che le immagini che vengono fuori sono di una straordinaria efficacia per raccontare quali parti della personalità emergano. Si tratta sempre del qui ed ora del momento in cui il lavoro viene realizzato ma è, in ogni caso, la foto di uno scorcio di esistenza. Tu cosa vedi subito in quest'immagine?Continua a leggere

Raffigurarsi ad occhi chiusi: il cuore è la salvezza
Arti Terapie

Raffigurarsi ad occhi chiusi: il cuore è la salvezza

Raffigurare se stessi ad occhi chiusi fa emergere molte dimensioni interiori che vanno ben oltre la percezione del corpo. Anzi, lo schema corporeo crea simboli che parlano al suo autore (o alla sua autrice) e, soprattutto, del suo autore. Ecco che le immagini che vengono fuori sono di una straordinaria efficacia per raccontare quali parti della personalità emergano. Si tratta sempre del qui ed ora del momento in cui il lavoro viene realizzato ma è, in ogni caso, la foto di uno scorcio di esistenza. Tu cosa vedi subito in quest'immagine?Continua a leggere

Raffigurarsi ad occhi chiusi: la fatica di risollevarsi
Arti Terapie

Raffigurarsi ad occhi chiusi: la fatica di risollevarsi

Raffigurare se stessi ad occhi chiusi fa emergere molte dimensioni interiori che vanno ben oltre la percezione del corpo. Anzi, lo schema corporeo crea simboli che parlano al suo autore (o alla sua autrice) e, soprattutto, del suo autore. Ecco che le immagini che vengono fuori sono di una straordinaria efficacia per raccontare quali parti della personalità emergano. Si tratta sempre del qui ed ora del momento in cui il lavoro viene realizzato ma è, in ogni caso, la foto di uno scorcio di esistenza. Tu cosa vedi subito in quest'immagine?Continua a leggere

accogliere o arrendersi
Arti Terapie

Raffigurarsi ad occhi chiusi: accogliere o arrendersi?

Raffigurare se stessi ad occhi chiusi fa emergere molte dimensioni interiori che vanno ben oltre la percezione del corpo. Anzi, lo schema corporeo crea simboli che parlano al suo autore (o alla sua autrice) e, soprattutto, del suo autore. Ecco che le immagini che vengono fuori sono di una straordinaria efficacia per raccontare quali parti della personalità emergano. Si tratta sempre del qui ed ora del momento in cui il lavoro viene realizzato ma è, in ogni caso, la foto di uno scorcio di esistenza. Tu cosa vedi subito in quest'immagine?Continua a leggere