Tag: creativo. creativa

quel bisogno di protezione
Arti Terapie

Raffigurarsi ad occhi chiusi: quel bisogno di protezione

Raffigurare se stessi ad occhi chiusi fa emergere molte dimensioni interiori che vanno ben oltre la percezione del corpo. Anzi, lo schema corporeo crea simboli che parlano al suo autore (o alla sua autrice) e, soprattutto, del suo autore. Ecco che le immagini che vengono fuori sono di una straordinaria efficacia per raccontare quali parti della personalità emergano. Si tratta sempre del qui ed ora del momento in cui il lavoro viene realizzato ma è, in ogni caso, la foto di uno scorcio di esistenza. Tu cosa vedi subito in quest'immagine?Continua a leggere

Raffigurarsi ad occhi chiusi: il cuore è la salvezza
Arti Terapie

Raffigurarsi ad occhi chiusi: il cuore è la salvezza

Raffigurare se stessi ad occhi chiusi fa emergere molte dimensioni interiori che vanno ben oltre la percezione del corpo. Anzi, lo schema corporeo crea simboli che parlano al suo autore (o alla sua autrice) e, soprattutto, del suo autore. Ecco che le immagini che vengono fuori sono di una straordinaria efficacia per raccontare quali parti della personalità emergano. Si tratta sempre del qui ed ora del momento in cui il lavoro viene realizzato ma è, in ogni caso, la foto di uno scorcio di esistenza. Tu cosa vedi subito in quest'immagine?Continua a leggere

Raffigurarsi ad occhi chiusi: la fatica di risollevarsi
Arti Terapie

Raffigurarsi ad occhi chiusi: la fatica di risollevarsi

Raffigurare se stessi ad occhi chiusi fa emergere molte dimensioni interiori che vanno ben oltre la percezione del corpo. Anzi, lo schema corporeo crea simboli che parlano al suo autore (o alla sua autrice) e, soprattutto, del suo autore. Ecco che le immagini che vengono fuori sono di una straordinaria efficacia per raccontare quali parti della personalità emergano. Si tratta sempre del qui ed ora del momento in cui il lavoro viene realizzato ma è, in ogni caso, la foto di uno scorcio di esistenza. Tu cosa vedi subito in quest'immagine?Continua a leggere

accogliere o arrendersi
Arti Terapie

Raffigurarsi ad occhi chiusi: accogliere o arrendersi?

Raffigurare se stessi ad occhi chiusi fa emergere molte dimensioni interiori che vanno ben oltre la percezione del corpo. Anzi, lo schema corporeo crea simboli che parlano al suo autore (o alla sua autrice) e, soprattutto, del suo autore. Ecco che le immagini che vengono fuori sono di una straordinaria efficacia per raccontare quali parti della personalità emergano. Si tratta sempre del qui ed ora del momento in cui il lavoro viene realizzato ma è, in ogni caso, la foto di uno scorcio di esistenza. Tu cosa vedi subito in quest'immagine?Continua a leggere

tenere insieme i pezzi
Arti Terapie

Raffigurarsi ad occhi chiusi: perdere i pezzi o tenerli insieme?

Raffigurare se stessi ad occhi chiusi fa emergere molte dimensioni interiori che vanno ben oltre la percezione del corpo. Anzi, lo schema corporeo crea simboli che parlano al suo autore (o alla sua autrice) e, soprattutto, del suo autore. Ecco che le immagini che vengono fuori sono di una straordinaria efficacia per raccontare quali parti della personalità emergano. Si tratta sempre del qui ed ora del momento in cui il lavoro viene realizzato ma è, in ogni caso, la foto di uno scorcio di esistenza. Tu cosa vedi subito in quest'immagine?Continua a leggere

riemergere dal fango
Arti Terapie

Raffigurarsi ad occhi chiusi: riemergere dal fango si può!

Raffigurare se stessi ad occhi chiusi fa emergere molte dimensioni interiori che vanno ben oltre la percezione del corpo. Anzi, lo schema corporeo crea simboli che parlano al suo autore (o alla sua autrice) e, soprattutto, del suo autore. Ecco che le immagini che vengono fuori sono di una straordinaria efficacia per raccontare quali parti della personalità emergano. Si tratta sempre del qui ed ora del momento in cui il lavoro viene realizzato ma è, in ogni caso, la foto di uno scorcio di esistenza. Tu cosa vedi subito in quest'immagine?Continua a leggere

stanchezza del corpo
Arti Terapie

Raffigurarsi ad occhi chiusi: l’immagine della stanchezza

Raffigurare se stessi ad occhi chiusi fa emergere molte dimensioni interiori che vanno ben oltre la percezione del corpo. Anzi, lo schema corporeo crea simboli che parlano al suo autore (o alla sua autrice) e, soprattutto, del suo autore. Ecco che le immagini che vengono fuori sono di una straordinaria efficacia per raccontare quali parti della personalità emergano. Si tratta sempre del qui ed ora del momento in cui il lavoro viene realizzato ma è, in ogni caso, la foto di uno scorcio di esistenza. Tu cosa vedi subito in quest'immagine?Continua a leggere

la preghiera
Arti Terapie

Raffigurarsi ad occhi chiusi: la preghiera

Raffigurare se stessi ad occhi chiusi fa emergere molte dimensioni interiori che vanno ben oltre la percezione del corpo. Anzi, lo schema corporeo crea simboli che parlano al suo autore (o alla sua autrice) e, soprattutto, del suo autore. Ecco che le immagini che vengono fuori sono di una straordinaria efficacia per raccontare quali parti della personalità emergano. Si tratta sempre del qui ed ora del momento in cui il lavoro viene realizzato ma è, in ogni caso, la foto di uno scorcio di esistenza. Tu cosa vedi subito in quest'immagine?Continua a leggere
la sfida
Arti Terapie

Raffigurarsi ad occhi chiusi: la sfida

Raffigurare se stessi ad occhi chiusi fa emergere molte dimensioni interiori che vanno ben oltre la percezione del corpo. Anzi, lo schema corporeo crea simboli che parlano al suo autore (o alla sua autrice) e, soprattutto, del suo autore. Ecco che le immagini che vengono fuori sono di una straordinaria efficacia per raccontare quali parti della personalità emergano. Si tratta sempre del qui ed ora del momento in cui il lavoro viene realizzato ma è, in ogni caso, la foto di uno scorcio di esistenza. Tu cosa vedi subito in quest'immagine?Continua a leggere