Categoria: Crescita personale

analfabetismo emozionale e salute
Crescita personale, Scuola

Impatto dell’analfabetismo emozionale sulla salute

Alzi la mano chi, durante gli anni della scuola, ha preso parte ad attività “diverse”, appositamente pensate per incoraggiare l’alfabetizzazione emozionale, ovvero per contrastare l’analfabetismo emozionale. Certo è che l’emergenza  sociale che ci spinge ad occuparcene è figlia dei nostri tempi. In passato, venti o trenta anni fa, quando non se ne sentiva il bisogno, gli insegnanti e gli educatori potevano focalizzarsi sulla preparazione scolastica. In tal modo, la scuola poteva dedicarsi meno alla crescita armonica ed emotiva degli studenti. Ma la scuola moderna è molto diversa. Un tempo, si poteva contare sulle famiglie per l’educazione dei ragazzi e il contenimento affettivo. Oggi, però, è tutto diverso. E anche questo compito è come se dovesse essere esercitato, almeno in buona parte, dall’istituzione scolastica, contro cui si riversa la frustrazione dei genitori. Ecco che si moltiplicano gli episodi di violenza e le difficoltà relazionali tra i giovanissimi. Mentre, di pari passo, crescono ansia, depressione ed altre espressioni di un malessere che ha delle pesanti ricadute sulla salute degli adulti di domani.Continua a leggere

giochi-classe-intelligenza-emotiva
Crescita personale, Scuola

Giochi in classe per sviluppare l’intelligenza emotiva

Un insegnante assiste alla scena di due alunni di prima elementare che si spintonano per uscire per primi dall’aula al momento della ricreazione. Che fare? Intervenire o no? Se sì, come? Diventando giudice della situazione sulla base della scena vista? Chiedendo spiegazioni a entrambi? Parlando con ciascuno separatamente? Ignorando l’accaduto, perché, in fondo “non è accaduto nulla di grave”? Ecco alcune idee creative, ad uso degli insegnanti, per proporre attività in classe finalizzate al miglioramento delle competenze emotive dei ragazzi, necessarie alle sane relazioni.Continua a leggere

emozioni e apprendimento
Crescita personale, Scuola

Quel filo invisibile che collega emozioni e apprendimento

Emozioni e apprendimento sono collegati poiché sono entrambi processi della nostra mente. Esattamente, i due livelli si incontrano e sono collegati sul piano della relazione. Davanti a relazioni positive, come quella che instaura un educatore che insegna con il sorriso e infondendo fiducia, essi convergono. Diversamente, relazioni poco gratificanti o, peggio, inadeguate, portano a una distorsione nella costruzione della realtà (che appare instabile) e sono molto spesso alla base dei deficit del linguaggio e dell’apprendimento. Con conseguenti disturbi emotivi e comportamentali che nel tempo si accentuano e diventano sempre più evidenti.Continua a leggere

Crescita personale, Crescita professionale

Da respons-alibi a respons-abili: numeri uno si diventa

 
Paolo Iabichino, un esperto di marketing che cita spesso Simon Sinek, riporta una frase molto emblematica, che proprio Sinek cita nel suo libro, di Papa Paolo VI. Il Sommo Pontefice, nel corso di un’udienza del 1974, affermò che l’uomo contemporaneo ascolta più volentieri i testimoni dei maestri, poiché i primi spiegano il « perché » delle cose, mentre i secondi sentenziano intorno al « che cosa » e al « come ».
Le persone, infatti, ieri come oggi, fanno quel che fanno senza sapere in virtù di quali motivazioni agiscano. Ma sono proprio le motivazioni lo snodo cruciale intorno a cui si celebra la differenza tra efficacia e inefficacia, tra responsabilità e cultura degli alibi e, in definitiva, tra successo e insuccesso. Ecco come l’esempio dello sport agevola una riflessione su temi di grande attualità per tutti i team.
Continua a leggere
emozioni e sentimenti
Crescita personale

Emozioni, empatia e sentimenti: sfumature, differenze e funzioni

L’emozione può essere definita come un’esperienza complessa, multidimensionale e processuale, che media il rapporto tra l’organismo e l’ambiente. L’organismo risponde ad uno stimolo esterno modificando il suo normale stato di quiete, con l’impulso all’azione e con specifiche reazioni fisiologiche interne. In termini evolutivi o darwiniani (“The expression of the emotions in man and animals”), la principale funzione delle emozioni consiste nel rendere più efficace la reazione dell’individuo a situazioni in cui si rende necessaria una risposta immediata ai fini della sopravvivenza. Reazione che non utilizzi, cioè, processi cognitivi ed elaborazione cosciente. Quando, però, si entra in questo campo, compaiono i sentimenti.Continua a leggere

vocabolario emotivo e apprendimento
Crescita personale

Vocabolario emotivo, apprendimento e abilità di vita

Dei collegamenti tra emozioni e apprendimento ho già trattato in altri articoli di cui consiglio una lettura per ogni approfondimento. Il senso, in sintesi, è che una vita insoddisfacente sul piano emozionale inibisce l’apprendimento, rendendolo inefficace, e limita anche le abilità cognitive e comportamentali che sono ad esso correlate. Il presente lavoro è un focus su questi argomenti per analizzare, in ultimo, come essi, partendo da una corretta alfabetizzazione emotiva, si traducano in abilità di vita.Continua a leggere

storytelling metodo autobiografico creativo gruppi
Crescita personale, Crescita professionale

Storytelling di gruppo con il Metodo Autobiografico Creativo

Lo storytelling è, prima di tutto, uno strumento narrativo che permette di creare reputazione intorno ad un prodotto, ad un'azienda o a una persona. La stessa tecnica viene utilizzata per sviluppare il potenziale dei gruppi, attraverso l’armonizzazione delle relazioni dei singoli intorno alla storia del brand. Quando i partecipanti al gruppo conoscono la storia del brand, infatti, aumentano il livello della motivazione intrinseca e l’orientamento al compito che facilita il raggiungimento di performance di elevato livello. Il momento successivo è quello del coinvolgimento del pubblico (mercato e fornitori) che diventa protagonista dell’evoluzione e parte della storia dell’azienda. Il risultato dell’intero processo è la fiducia diffusa. Ecco, dunque, il contributo della narrazione di storie con il Metodo Autobiografico Creativo per creare attrazione.Continua a leggere

metafora e linguaggio simbolico nella fiaba intelligenza emotiva
Crescita personale, Fiabe e storie

Fiabe e crescita personale: in che modo la metafora aiuta l’intelligenza emotiva?

Accettarsi prendendo coscienza di taluni aspetti di sé attraverso l’autobiografia è già un traguardo per ogni “terapia”, poiché porta alla luce esperienze personali taciute (e nascoste nell’inconscio), vissute come dolorose o difficili. Paradigma su cui si fondano le psicoterapie di matrice freudiana, a livello più profondo, e i percorsi di crescita personale. Le prime con l’obiettivo di individuare l’origine dei traumi rimossi, i secondi al solo scopo di riconoscere l’esistenza di elementi intimi che condizionano il modo di essere fuori. Su questi ultimi si basano i percorsi per lo sviluppo dell’intelligenza emotiva a cui la metafora, dalla fiaba classica a quella autobiografica, offre il suo contributo. A tutte le età.Continua a leggere