Metodo Autobiografico Creativo per l’aggiornamento a Scuola: i primi formatori in Italia

metodo autobiografico creativo

Intendo applaudire ed onorare l’impegno profuso dai primi otto formatori in Italia che si sono preparati con il mio Metodo Autobiografico Creativo con la Tecnica della Fiabazione. Otto professionisti motivati ed entusiasti, scelti, per requisiti ed esperienza pregressa, tra i corsisti delle Scuole Artedo di Formazione in Arti Terapie in Italia.  Dal 21 maggio 2017 sono Tecnici del Metodo Autobiografico Creativo e sono pronti a farsi apprezzare per l’aggiornamento dei docenti della scuola. In che modo? Valorizzando la creatività, la narrazione delle storie e il benessere.

Aggiornarsi a Scuola divertendosi

E’ il principio intorno al quale è incentrato il nuovo modo di concepire l’aggiornamento e la formazione. Niente banchi, né scrivanie. Piuttosto, laboratori pratici. Ovvero, storie, creatività e arte che, con il gioco, agevolino la comprensione e la riflessione sulle personali dinamiche di relazione, fino all’applicazione degli strumenti offerti. In classe e con i colleghi.

In fondo, pensateci: che cosa c’è di meglio di formarsi e formare divertendosi?

Cari insegnanti, avete mai visto un aggiornamento così?

In questo video della durata di due minuti, alcune pillole tratte dai nostri laboratori di aggiornamento con insegnanti e operatori della relazione d’aiuto.

Accreditamento MIUR

Complimenti, dunque, a:

 

Tutti hanno già firmato una lettera di incarico da parte di Artedo, Ente accreditato al MIUR per la formazione del personale della Scuola ai sensi della Direttiva Ministeriale 90/2003 (Decreto n. AOODPIT.852 del 30/07/2015) e successivo adeguamento alla Direttiva 170/2016. Da subito, sono, dunque, abilitati a svolgere attività di aggiornamento con gli insegnanti di ogni ordine e grado. I link ai nomi dei nuovi Tecnici del Metodo Autobiografico Creativo  rimandano al profilo facebook tramite il quale contattare singolarmente ciascuno per area geografica d’interesse.

Programma formativo e prossime date

Seguendo il link, è possibile scoprire sia il programma formativo svolto che le prossime date. Queste ultime includono la formazione continua e permanente per l’anno 2018 e i prossimi appuntamenti con i futuri candidati ad intraprendere il medesimo cammino dei Tecnici appena proclamati.

Siate la vostra fiaba!

Complimenti a tutti per la professionalità, la passione, la serietà, l’impegno e le qualità umane ampiamente dimostrate in questi giorni. Con l’augurio di un futuro professionale ricco di soddisfazioni.


Segui l’hashtag #MetodoAutobiograficoCreativo.


Facebook Comments

12 pensieri riguardo “Metodo Autobiografico Creativo per l’aggiornamento a Scuola: i primi formatori in Italia

  1. Grazie ad Artedo , ente accreditato al Miur per la formazione nel personale della scuola da oggi sono”Tecnico del metodo autobiografico creativo con la tecnica della Fiabazione ” . Un percorso che ho iniziato in punta di piedi e che strada facendo mi ha dato le ali …. e la cosa bella è che il viaggio è appena iniziato . Inventare una fiaba offre alla coscienza la possibilità di trovare , tramite l immaginazione nuove soluzioni ai problemi perché ti da la possibilità di vedere le cose da un altro punto di vista . Ci si diverte giocando e scoprendo dei lati nascosti , dei talenti che ognuno di noi ha dentro di se ….basta scoprirli . E quindi oggi come il personaggio della mia fiaba ….mi accingo a volare !!!!! un grande ringraziamento a Stefano e a tutti i miei compagni di corso

  2. Anche questa esperienza e’ stata vissuta a pieno. Grandissima soddisfazione.
    Sono molto onorata di aver vissuto questo percorso che mi ha dato l’opportunità di diventare uno dei primi Tecnici in Italia del Metodo Autobiografico Creativo con la Tecnica della Fiabaziine.
    Una maggior consapevolezza di me stessa, mi permetterà di divulgarlo con grande entusiasmo, passione e con grande fiducia, convinta che potrà fare veramente la differenza imparando giocando.
    Grazie Stefano per aver ideato questo meraviglioso metodo.

  3. Formarsi come Tecnico del Metodo creativo autobiografico con la tecnica della fiabazione è vivere l’esperienza di una fiaba che racconta della propria vita, delle proprie passioni, delle relazioni e di ciò che appartiene al nostro io più profondo. Ecco quello che desidero trasmettere come professionista in questo settore: la gioia di scoprirsi sempre nuovi e la soddisfazione nel far emergere risorse inaspettate grazie alla creativita del gioco, per trovare nuovo slancio nel difficile e cruciale mestiere dell’insegnare.
    Un grazie a Stefano Centonze e a tutti i compagni di viaggio!

  4. E’ stato un onore potersi formare come Tecnico del Metodo creativo autobiografico con la tecnica della fiabazione. Sono stati giorni intensi di formazione con grandi emozioni, tanto studio e con un gruppo composto da persone fantastiche, anime vere che credono fortemente nella crescita e nella scoperta di sé: Un viaggio sempre ricco di sorprese per chi si vuole avvicinare a queste discipline. La creatività è di tutti e ci permette di essere liberi di esprimerci, raccontandoci e narrando di sé attraverso il gioco della fiaba. Credo fortemente che tutti almeno una volta nella vita abbiano il diritto di poter provare la sensazione di gioia e di pienezza che lascia un percorso così! Grazie Stefano Centonze e grazie ai miei compagni!

  5. Artediani in gioco, intitolerei così la fiaba che il percorso, ideato da Stefano Centonze, per divenire Tecnici del Metodo Autobiografico Creativo con la Tecnica del Fiabazione percorso accreditato MIUR per l’aggiornamento degli Insegnanti ed il personale della Scuola, ci ha fatto vivere. Condotti da Stefano e da Raffaela abbiamo solcato i mari, rovistato nei cassetti, guardato con occhi diversi il mondo; attraverso il gioco e la creatività, abbiamo creato un gruppo unito, giorno dopo giorno, sono state le esperienze condivise, e le modalità di condivisione, che hanno favorito il germogliare della relazione, l’entusiasmo e la motivazione ci hanno accompagnato durante tutto il percorso, ora siamo pronti a far vivere agli Insegnati ed al personale della Scuola un aggiornamento fuori dagli schemi! Grazie Artedo! Un sentito ringraziamento a Stefano, Raffaela e ai ragazzi dello Staff Artedo…..e a tutti i miei compagni di viaggio

  6. Mi vengono in mente le parole del fondatore della psicologia analitica Carl Gustav Jung: “accettai il caos, e la notte seguente l’anima mia mi visitò”.
    Percorso accreditato MIUR per l’aggiornamento degli insegnati e personale della scuola.
    Giocando si scopre molto di sé…Ma si è mai visto un aggiornamento così?
    Il Metodo Autobiografico Creativo è un metodo che offre una maggiore consapevolezza di sé ed una crescita personale e professionale!
    Tutto il percorso fatto è stato sapientemente pensato e condotto per suscitare e sviluppare immagini, racconti ed elaborati più o meno artistici che si intrecciano nelle storie reali di ognuno di noi.
    Aprire porte, possibilità, occasioni e trovare nuove parole, nuovi sensi, nuove verità e guardarsi da una prospettiva che sino a quel momento non avevi neanche immaginato ci fosse.
    Piano piano, il viaggio di esplorazione mi ha consentito di individuare e poi superare ostacoli, barriere, vincoli, inquietudini, per poi far conoscere un lato di me che non conoscevo e far risorgere antichi dolori e gioie rielaborandole e mettendole nuovamente in quel cassetto che oggi so di avere ed aprire nel momento in cui ne ho bisogno senza spaventarmi.
    Mi sento di aver iniziato “Un viaggio dell’anima”, leggersi ed essere letto, accompagnato dagli sguardi degli altri, dalla meraviglia dei lavori artistici, che convocano il corpo e le emozioni.
    Il percorso di formazione sulla Tecnica Autobiografica Creativa con la tecnica della Fiabazione ha rilevato e mostrato una molteplicità di esperienze umane e di prospettive sulla vita di ognuno di noi, creando legami tra noi e i nostri manufatti.
    Ringrazio Stefano Centonze che ci ha dato questa possibilità, e ai miei nuovi compagni di viaggio per la professionalità e la delicatezza con cui ci siamo accompagnati in questa formazione: Federica Sabato, Michela Rossin, Paola Vettorazzi, Elena Urzi, Lena Maggio, Maria Luisa Cestaro.

Rispondi