Mettiti alla prova: scopri quanto sei creativo

Sei davanti ai fornelli con un uovo in mano. Hai solo due clessidre. Niente orologio. Il tempo esatto di cottura è di 15 minuti. Non uno in più, non uno in meno. La clessidra più grande è da 11 minuti; quella piccola è da 7 minuti. Come fai a calcolare il tempo con precisione? Soprattutto, quanto tempo impieghi a trovare la soluzione a questa sfida creativa?

Prima di darti la soluzione, ti lascio il tempo per pensarci. Nel frattempo, ti spiego a cosa serve trovare la risposta a sfide creative come questa. Premetto che persone molto creative (e i bambini!) impiegano un tempo tra i 4 e i 6 secondi.

Tu a che stai?

Si tratta di un esercizio di problem solving creativo che propongo come prima uscita della rubrica “Pensa laterale!” Dimostra come ognuno di noi ha tempi e modalità differenti di accesso alle risorse creative che oggi forniscono risposte anche ai problemi della quotidianità.

La creatività

Ogni settimana, se avrai piacere, iscrivendoti a questo sito dal menu di destra (o in fondo alla pagina, se ti connetti da smartphone o tablet), riceverai una mail che contiene un “gioco” che potrai utilizzare con i tuoi amici, familiari, studenti, colleghi, per mettere alla prova la loro creatività. E per insegnare loro come, per risolvere le sfide, occorra vedere oltre, al di fuori di quelli che tutti considerano i confini del problema.

E’ lì che trovi le risposte. Per questo si chiama pensiero laterale.

Ne parleremo a lungo.

La soluzione

Trovata la soluzione? Scrivila in un commento a questo articolo.
Se non la trovi, non preoccuparti affatto: è perfettamente normale.
Se non ti viene in mente o non vuoi provarci, in questo video trovi la soluzione.

Ti piace l’argomento? I video delle prossime sfide sul pensiero laterale li posterò su YouTube. Cliccando sul link, potrai iscriverti al mio canale Stefano Centonze.

Facebook Comments

6 pensieri riguardo “Mettiti alla prova: scopri quanto sei creativo

  1. Fare scorrere per due volte la clessidra da 7 minuti e contare sino a sessanta secondi altre per raggiungere i 15 minuti.

    1. Che piacere leggerti, Silvio.
      Non è esatto. C’è un modo per calcolare il tempo con precisione matematica.
      Se no, puoi vedere il video dove c’è la soluzione.
      Non la scrivo per lasciare anche altri mettersi alla prova.
      Un abbraccio grande, amico mio.

      Stefano

  2. Si fanno partire entrambe le clessidre. Appena scade quella da 7 minuti si gira quella da 11 minuti in quanto al suo interno sono rimasti 4 minuti. A quel punto si inizia a contare il tempo di cottura dell’uovo. Appena scadono i 4 minuti si rigira la clessidra per il conteggio di tutti gli 11 minuti che sommati ai precedenti 4, fanno giusto 15 minuti. Al suo scadere l’uovo é cotto.
    Antonella

    1. Quasi perfetto, Antonella.
      In realtà, se giri la clessidra da 11 quando finisce quella da 7, ne rimangono di nuovo 7, non 4. Ma se appena finisce quella da 7 accendi il fornello senza fare altro (le due sono partite insieme), ne restano 4. Al termine basta girare quella da 11 ed è fatta.
      Bravissima! Ci sono arrivati in pochi.
      A presto.

      Stefano

      1. Scusa, forse non mi sono spiegata bene, ma quello che intendevo era che quando scadeva quella da 7 si contavano i 4 minuti rimanenti. Poi si rigirava per il conteggio degli 11.
        ANTONELLA

        1. Allora, perfetto.
          Questo vuol dire che hai una straordinaria capacità di problem solving.
          Coltivala.

          Prova a condividere questo articolo con i tuoi amici e scopri se hanno le tue stesse abilità.
          Presto pubblicherò altro sullo stesso stile.

          Grazie e a presto

          Stefano

Rispondi